Untitled Document
SINTESI
Provincia
Home Home Cerca Mappa Contatti Aiuto Disabili
Regione
home Istruzione&Formazione Lavoro Area Personale
  Adempimenti
 

Adempimenti

Per il regolare svolgimento dell’attività lavorativa, ogni azienda deve attenersi ad una serie di adempimenti indispensabili e obbligatori per legge.


Al momento dell’inizio dell’attività, vige l’obbligo di iscrizione dei dipendenti agli enti previdenziali, ma questo è solo il primo passo.


Qualsiasi modifica nei rapporti di lavoro implica l’invio di una comunicazione obbligatoria; essa va trasmessa in via telematica agli organi preposti in caso di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione del rapporto di lavoro.

 

I soggetti abilitati a presentare le comunicazioni obbligatorie sono consulenti del lavoro, avvocati e procuratori legali, dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali, associazioni di categoria, associazioni di categoria dei datori di lavoro agricoli, soggetti autorizzati all'attività di intermediazione, promotori di tirocini consorzi e gruppi di imprese, servizi competenti che inseriscono d'ufficio la comunicazione, periti agrari e agrotecnici.

 

Tutti i soggetti, obbligati e abilitati, per accedere al servizio:

 devono necessariamente accreditarsi

     cliccando su Nuova Registrazione

 compilare obbligatoriamente il MODULO

 inviare a mezzo fax, e-mail o consegnarlo personalmente al Centro per l'Impiego.

 

Il modulo per le comunicazioni obbligatorie (UNILAV, VARDATORE, CIG IN DEROGA e PROSPETTO INFORMATIVO L.68), invece, è standard su tutto il territorio nazionale.

 

A partire dal 2008, il sistema delle comunicazioni obbligatorie trova applicazione anche per il lavoro marittimo. I datori di lavoro sono tenuti a comunicare assunzioni e trasformazioni contrattuali compilando il modello unico Unimare, valido su tutto il territorio nazionale.

 

Vi sono, inoltre, comunicazioni che l’azienda è tenuta obbligatoriamente a dare nel caso in cui l’attività dei dipendenti sia considerata particolarmente faticosa per legge (lavoro in miniera o lavoro notturno, ad esempio): si tratta dei cosiddetti lavori usuranti.

 

Anche per il lavoro a chiamata o intermittente sono previste precise modalità operative di invio della comunicazione.

 

In caso di cessazione del rapporto di lavoro per licenziamento o per dimissioni, il datore di lavoro è tenuto al rispetto di determinati adempimenti e procedure, volti a tutelare i lavoratori interessati, che sono stati di recente modificati dalla Riforma del mercato del lavoro.


La legge del
12 marzo 1999 n. 68 obbliga le aziende (pubbliche e private) con più di 14 dipendenti a riservare una quota dei posti di lavoro (collocamento mirato) a persone con invalidità e a categorie protette.
L'adempimento riguarda la dichiarazione (Prospetto informativo) che le aziende con 15 o più dipendenti costituenti base di computo devono presentare al servizio provinciale competente, indicando la propria situazione occupazionale rispetto a tali obblighi di assunzione.
 

 Comunicazioni Obbligatorie

 Lavoro Intermittente

 Lavoro marittimo - Unimare

 Lavori usuranti

 Prospetto informativo

 Area download


W3C Member  Sito Ufficiale del W3C  Validato CSS